Chiudi

ARRIVO IN AUTO:
Se arrivate da Piacenza, Savona, Frejus, Milano e Aosta l'uscita della tangenziale è C.so UNIONE SOVIETICA - LINGOTTO - SESTRIERE. Entrando in Torino imboccare il controviale di c.so Unione Sovietica. Resd'Angle si trova dopo 800 mt, sulla destra dopo il secondo semaforo, all'angolo con Via Farinelli.

ARRIVO IN TRENO:
Arrivando alla stazione ferroviaria di TORINO PORTA NUOVA, uscire dal lato di Via Sacchi. Prendere il tram n°4, oppure in Piazza Carlo Felice il bus n°34. Dopo circa 15 min. arriverete alla fermata di via Plava - via Farinelli. Resid’Angle è di fronte a Voi.
Arrivando dalla stazione ferroviaria di TORINO LINGOTTO, prendere il bus n°41 e scendere alla fermata di Via Plava/via Farinelli.
Arrivando dalla stazione ferroviaria di TORINO PORTA SUSA, recarsi n Piazza STATUTO, a circa 300 mt di distanza, dove troverete il capolinea del Bus n°71 che Vi porterà alla fermata di via Farinelli, oppure la linea metro che vi porterà alla stazione di Porta Nuova dove potrete prendere il Tram n°4.

ARRIVO  IN AEREO:
Salire sulla navetta, in partenza ogni mezz'ora, che vi porterà dall'aeroporto di TORINO CASELLE "Sandro Pertini" al Terminal della stazione ferroviaria di Torino porta Nuova. Da Porta Nuova prendere il Tram n°4.

POSIZIONE NELLA CITTA’: Zona Torino Sud, FIAT Mirafiori, zona Ospedali, Lingotto Fiere e Stazione FS, Ippodromo, prossimità Tangenziale Sud, Pinerolo, Pragelato,Sestriere,valle Susa e Chisone, autostrade Piacenza Savona, facili collegamenti con Beinasco, Candiolo, Orbassano, Moncalieri, Nichelino, Stupinigi, Rivalta, Rivoli, Vinovo. LINKS UTILI PER RAGGIUNGERGI:
Gruppo Trasporti Torinesi - www.gtt.to.it
Tutto città - www.tuttocitta.it
Ferrovie dello Stato Italiane - www.fsitaliane.it
Aeroporto di Torino - www.aeroportoditorino.it
Italiano    Inglese    Spagnolo    Francese    Tedesco   

Borgo e Rocca medievali

back
Il borgo è, di fatto, più simile ad un sito archeologico-monumentale e nacque all'interno del Parco del Valentino come padiglione dell'Esposizione internazionale che si svolse a Torino dall'aprile al novembre del 1884.

Destinato alla demolizione al termine dell'Esposizione Internazionale, divenne museo civico nel 1942.
Si tratta di una riproduzione abbastanza fedele di un tipico borgo tardo medievale in cui sono ricostruite vie, case, chiese, piazze, fontane e decorazioni dell'epoca circondato da mura e fortificazioni e sovrastato da una rocca. Vi si accede attraverso una torre-porta.
La costruzione del borgo e della rocca è ispirata a numerosi castelli del Piemonte e della Valle d'Aosta. 

Nel borgo sono inoltre presenti sin dal 1884 botteghe artigianali.

La Rocca è costituita da quattro piani: il piano interrato che ospita le prigioni; il piano terra invece l'ingresso, l'atrio, il cortile, il camerone dei soldati destinato ad ospitare i mercenari, le cucine e la sala da pranzo; il primo piano ospita la camera del guardiano che controllava l'accesso al ponte levatoio, l'antisala e la sala baronale, la camera da letto ispirata alla camera del Re di Francia del castello di Issogne, l'oratorio, la stanza della Damigella, e la cappella.

Distanza dal residence:
6.7 km.